Automobili che vanno ad acqua

ciclo dell'acquaEcco una buona notizia, le automobili possono essere alimentate ad acqua, nel caso in osservazione, del quale trovate alla fine il video, trasformata in idrogeno; in realtà, si parla di questa tecnologia, ormai, da anni e dovrebbe essere un’idea geniale da mettere subito in pratica, invece non è così. Perché?

Come funziona il motore ad acqua? Il sistema di alimentazione del motore ad acqua funziona per elettrolisi, cioè l’acqua viene trasformata in idrogeno. Il metodo di alimentazione risulta anche molto sicuro perchè, spiega il tecnico Lorenzo Errico, l’acqua contenuta nel serbatoio viene trasformata in gas idrogeno solo al bisogno, on demand.
Il serbatoio dell’automobile può essere riempito di acqua piovana e anche di acqua distillata. Il bello dell’invenzione è che, oltre a consentire di fare a meno della benzina, dallo scarico non usciranno sostanze inquinanti, ma solo acqua, con evidenti vantaggi come l’eliminazione del problema dell’inquinamento da combustione della benzina: si potrebbe dire addio allo smog!

Qual è lo stato di avanzamento della tecnologia del motore ad acqua?
Sempre Lorenzo Errico, inventore di un particolare brevetto, che afferma essere molto efficiente in termini di rapporto tra quantità di acqua consumata ed energia sviluppata, spiega che, dopo la sperimentazione per alcune aziende importanti nel settore della produzione di automobili, vorrebbe portare sul mercato la tecnologia di alimentazione ad acqua/idrogeno delle automobili, e si sta muovendo perché ciò accada.
Al momento tutte le auto sono ibride, cioè possono essere alimentate con più combustibili, acqua, benzina, e altri.


Ma vediamo il video in cui Lorenzo Errico illustra le caratteristiche dell’invenzione e ci mostra in azione una macchina alimentata ad acqua trasformata in idrogeno al bisogno con garanzia di assoluta sicurezza:

Perché tanta lentezza nell’applicazione della tecnologia di alimentazione delle automobili ad acqua?

Forse a causa di interessi economici (il mercato della benzina, le sette sorelle)?
O per il problema della gestione dell’acqua (guerra dell’acqua)?
Carenza di acqua non dovrebbe esserci, se non per accaparramento, perché l’acqua usata come combustibile torna nel ciclo.
Anche la desalinizzazione di acqua di mare non dovrebbe essere un problema, almeno in Italia, molte coste hanno il problema dell’erosione, avanzamento del mare sulle spiagge.
E potrebbe essere anche utile per umidificare zone aride.
Vedremo di approfondire l’argomento.

Tu che ne pensi?

 

Condividi! Grazie!
Cosa ne pensi? Commenta!
Scrivi la tua opinione su: Automobili che vanno ad acqua