Friedrich Nietzsche razzista scrive sulla “bestia bionda” e sulla nobiltà ARABA In "Genealogia della morale"

Friedrich Nietzsche razzista scrive di una razza che definisce “bestia bionda” e elogia alcune razze descritte cacciatrici, alla ricerca di prede, che hanno bisogno di scaricarsi, tra le razze elogiate anche la nobiltà ARABA:

Estratto da “Genealogia della morale”:

“Alla base di tutte queste razze aristocratiche non si può non riconoscere l’animale da preda, la trionfante “bestia bionda” che vaga alla ricerca della preda e della vittoria; questo fondo occulto, di tanto in tanto, ha bisogno di scaricarsi, l’animale deve uscire di nuovo alla luce, tornare alla vita selvaggia, – nobiltà romana, araba, germanica, giapponese, eroi omerici, vichinghi, scandinavi – si assomigliano tutti in questo bisogno.”
Friedrich Nietzsche

Resta un mistero come si possa negare che Nietzsche è palesemente razzista. Sono numerose le sue affermazioni razziste. In questo caso notiamo la sua ammirazione per il “biondo” l’ariano tipico, ma anche per altre razze. Curiosa l’ammirazione di Nietzsche per la nobiltà araba della quale non avevo mai sentito parlare prima di leggere questo brano.

CONCLUSIONE

Abbiamo quindi un Friedrich Nietzsche inequivocabilmente razzista e filoarabista. E vediamo chi ha il coraggio di negarlo davanti a un altro scritto così esplicito. [Leggi, su Ragion Veduta, il “Dossier Nietzsche precursore del nazismo”].


INSERTO PROMOZIONALE


Cosa ti fa pensare il post?

3 Commenti in "Friedrich Nietzsche razzista scrive sulla “bestia bionda” e sulla nobiltà ARABA In "Genealogia della morale""

Avvisi per
avatar
Ordina per:   nuovi | vecchi | più votati
Yokoi Shoichi
Ospite
Filoarabista mi sembra un termine abbastanza inappropriato, o meglio, non capisco cosa intenda l’autore dell’articolo con tale accezione. Se si riferisce ad un presunto “filoislamismo” eccede. Ci sarebbe molto da dire al riguardo: è pur vero che il filosofo considerava l’Islamismo, a differenza del Cristianesimo, dal quale assunse, però, le tipiche caratteristiche basilari (che servono a “tenere occupati i poveri di spirito”, ossia le masse), una religione che affermava, e non negava, la vita. L’Islam, per Nietzsche, e non solo, poichè vari esponenti del Fascismo Italiano (primo tra tutti Mussolini “Spada dell’Islam”) e del Nazismo Teutonico (tra cui lo stesso… Leggi altro »
Sara Palazzotti
Ospite

Perché ti sembra inappropriato se poi lo confermi?
Ma che abramitica ahahaha 😀 non diciamo sciocchezze.
L’islamismo è certamente incentrato sulla guerra, è una religione inventata proprio per le mire espansionistiche di quel puttaniere di Maometto

Yokoi Shoichi
Ospite
Vagando per il vostro blog ho potuto constatare che avete una radice di pensiero ben determinata: anche in base al tuo commento si può facilmente evincere che l’Islam è per voi un male. Alla luce di ciò, dunque, credo proprio che quello che volevate asserire con l’espressione “filoarabista” sia proprio “filoislamista” (dunque non un semplice ammiratore del popolo Arabo) e non mi pare affatto di aver confermato la vostra tesi. Affascinato da quel “attivismo” guerresco tipico della religione Islamica, Nietzsche non è filoislamico poichè l’Islam rimane quel che è, ossia una religione monoteistica su base Abramitica. Cerchiamo di non cambiare… Leggi altro »
wpDiscuz