Friedrich Nietzsche razzista scrive sulla “bestia bionda” e sulla nobiltà ARABA In "Genealogia della morale"

Friedrich Nietzsche razzista scrive di una razza che definisce “bestia bionda” e elogia alcune razze descritte cacciatrici, alla ricerca di prede, che hanno bisogno di scaricarsi, tra le razze elogiate anche la nobiltà ARABA:

Estratto da “Genealogia della morale”:

“Alla base di tutte queste razze aristocratiche non si può non riconoscere l’animale da preda, la trionfante “bestia bionda” che vaga alla ricerca della preda e della vittoria; questo fondo occulto, di tanto in tanto, ha bisogno di scaricarsi, l’animale deve uscire di nuovo alla luce, tornare alla vita selvaggia, – nobiltà romana, araba, germanica, giapponese, eroi omerici, vichinghi, scandinavi – si assomigliano tutti in questo bisogno.”
Friedrich Nietzsche

Resta un mistero come si possa negare che Nietzsche è palesemente razzista. Sono numerose le sue affermazioni razziste. In questo caso notiamo la sua ammirazione per il “biondo” l’ariano tipico, ma anche per altre razze. Curiosa l’ammirazione di Nietzsche per la nobiltà araba della quale non avevo mai sentito parlare prima di leggere questo brano.

CONCLUSIONE

Abbiamo quindi un Friedrich Nietzsche inequivocabilmente razzista e filoarabista. E vediamo chi ha il coraggio di negarlo davanti a un altro scritto così esplicito. [Leggi, su Ragion Veduta, il “Dossier Nietzsche precursore del nazismo”].


Condividi! Grazie!
Cosa ne pensi? Commenta!
Scrivi la tua opinione su: Friedrich Nietzsche razzista scrive sulla “bestia bionda” e sulla nobiltà ARABA In "Genealogia della morale"