Appello di Mons. Nicolas Djomo: “Restate in Africa per costruire un continente migliore” Forse qualcuno lo accuserà di razzismo, ma monsignore Nicolas Djomo è di pelle nera e nazionalità congolese.

Risale a circa un anno fa l’appello che Mons. Nicolas Djomo ha rivolto ai suoi connazionali del Congo e a tutti gli africani che abbandonano i territori dell’Africa.

Mons.Nicolas Djomo

Mons.Nicolas Djomo Vescovo di Tshumbe e Presidente della Conferenza Episcopale della Repubblica Democratica del Congo

L’invito di Nicolas Djomo, Vescovo di Tshumbe e Presidente della Conferenza Episcopale della Repubblica Democratica del Congo, era rivolto a tutti i giovani africani che lasciano l’Africa in cerca di lavoro e miglioramento della loro condizione economica.


INSERTO PROMOZIONALE


Molto interessante la sua denuncia e questa volta i classici accusatori di razzismo si troveranno in difficoltà nel sostenere la folle affermazione che chiunque si oppone all’immigrazione di massa è razzista. Infatti, Mons. Nicolas Djomo è inaccusabile di razzismo essendo lui stesso nero e africano.

E non ci si può trovare in disaccordo con il ragionamento di Nicolas Djomo secondo il quale queste migrazioni di massa finisco con il danneggiare anche il continente africano che si trova così sguarnito di persone che dovrebbero restare a lottare in loco per migliorare la situazione in Africa.

Queste sarebbero le parole testuali di Mons. Nicolas Djomo, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Fides (Organo di informazione delle Pontificie Opere Missionarie dal 1927) in una pubblicazione del 25 agosto 2015 1)AFRICA/CONGO RD – “Restate in Africa per costruire un continente migliore”: appello dei Vescovi africani ai giovani:

“Voi siete il tesoro dell’Africa. La Chiesa conta su di voi, il vostro continente ha bisogno di voi”

“Non fatevi ingannare dall’illusione di lasciare i vostri Paesi alla ricerca di impieghi inesistenti in Europa e in America”

“Utilizzate i vostri talenti e le altre risorse a vostra disposizione per rinnovare e trasformare il nostro continente e per la promozione della giustizia, della pace e della riconciliazione durature in Africa”

(Mons. Nicolas Djomo)

Non tutti i congolesi sono come la Kienge, alcuni restano in Africa a lottare per migliorarla, e non tutti i prelati sono come Papa Bergoglio, alcuni si intendono anche di economia.

Restate in Africa, appello del monsignore africano

Restate in Africa, appello del monsignore africano

Bibliografia e riferimenti   [ + ]

Cosa ti fa pensare il post?

Commenta per primo!

Avvisi per
avatar
wpDiscuz