Prima Butterfly alla Scala di Milano, tra proteste e defezioni Lacrimogeni, scossoni delle transenne e lanci di verdura

A tre giorni dalla schiacciante vittoria del NO al referendum “(in)costituzionale” del 4 dicembre 2016, alla Scala di Milano, è in programma la prima della Butterfly.

Mattarella, il presidente della Repubblica (appena salvata dal “golpe” del referendum) diserta il “palco reale”, come gli altri politici, tra i quali il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e il presidente del Senato Pietro Grasso.

Proteste e tensioni davanti alla Scala con lacrimogeni, scossoni di transenne e lanci di verdure – riferisce Ansa 1)Scala: prima Madama Butterfly con forfait Mattarella. Lancio di ortaggi, attimi di tensione. Gli slogan gridati dai manifestanti “Basta austerity, soldi subito”, come sentiamo nel video qui sotto e striscioni con lo scherno “Bella Ciaone”, riferimento alle recenti dimissione del presidente del consiglio Matteo Renzi.


 

Condividi! Grazie!

Bibliografia e riferimenti   [ + ]

Cosa ne pensi? Commenta!
Scrivi la tua opinione su: Prima Butterfly alla Scala di Milano, tra proteste e defezioni Lacrimogeni, scossoni delle transenne e lanci di verdura