Vittorio Sgarbi dona il vitalizio per i beni artistici italiani Lo ha annunciato con un video su Facebook. Rinascimento nei fatti partirà con il restauro di un Donatello

Vittorio Sgarbi ha annunciato, con un video su Facebook1)Il mio vitalizio per il restauro del patrimonio artistico italiano – Video Facebook, che destinerà l’intero vitalizio da lui percepetito dal 2007 al restauro di beni artistici in Italia.#Sgarbi, nel video, specifica di aver percepito un vitalizio di circa 9 mila euro lordi al mese, stima un netto di 5 mila euro mensili, quindi 60 mila euro l’anno.

Si tratterebbe, perciò, di circa 600 mila euro che Sgarbi renderà disponibili per il #restauro di opere d’arte del #rinascimento italiano.

L’intenzione di Vittorio Sgarbi è quella di partire subito – dice nel video – con il finanziamento  della ristrutturazione di un’opera di Donatello, scoperta a Fabriano, di cui è già in corso il processo di analisi per il restauro.


Tutto quanto incassato da Sgarbi con il vitalizio andrà per la ristrutturazione del patrimonio artistico italiano abbandonato o terremotato a partire dal Donatello che, dopo il restauro, verrà esposto a Urbino.

Qui sotto il video di Vittorio Sgarbi che ha anche dato corpo ad un movimento con un sito internet che potete visitare qui: “Rinascimento – Vittorio Sgarbi”.

Condividi! Grazie!

Bibliografia e riferimenti   [ + ]

Cosa ne pensi? Commenta!
Scrivi la tua opinione su: Vittorio Sgarbi dona il vitalizio per i beni artistici italiani Lo ha annunciato con un video su Facebook. Rinascimento nei fatti partirà con il restauro di un Donatello